News Quando si parla di amore per la natura è sempre una buona notizia.

pubblicato il 14-01-2020

Concentrazione mentale, rimedi naturali Caira a base di Ginkgo biloba

Concentrazione mentale persa dopo le feste? I rimedi naturali di Caira vengono in tuo soccorso per riprendere i ritmi dopo i giorni di vacanze.

Il nostro consiglio è quello di provare il Macerato Ginkgovir®, ottenuto dalla combinazione di foglie di Ginkgo (Ginkgo biloba L.) e radici di Bardana (Arctium lappa L.). Risulta particolarmente efficace nel sostenere e favorire la microcircolazione sanguigna, in particolare a livello cerebrale. Tutto questo agisce sulle funzioni cognitive quali l’attenzione, la concentrazione mentale e la memoria.

Ginkgo biloba, un albero millenario

Il Ginkgo, originario della Cina, è considerato un fossile vivente: ha mantenuto le sue caratteristiche morfologiche per circa 200 milioni di anni!

L’utilizzo del Ginkgo in fitoterapia ha seguito un percorso inusuale. Se in Oriente era conosciuto già 5000 anni fa, in Occidente si è affermato dopo un rodaggio di circa quattro secoli. Diffuso in Italia a partire dal 1750, presenta numerose proprietà benefiche.

Le parti utilizzate sono le foglie, mentre i semi presentano una parte esterna commestibile. Nei mercati orientali, la polpa ed i semi di Ginkgo vengono venduti come antielmintici o vermifughi. Nella Medicina Tradizionale Cinese sono utilizzati soprattutto i frutti, e la pianta viene classificata come utile nello stimolare la circolazione e “l’energia polmonare” facendo riferimento all’uso in caso di asma e tosse.

Ginkgo biloba, rimedi per la concentrazione mentale

Terpeni e flavonoidi sono i costituenti principali e le sue proprietà di antiossidante e stimolante circolatorio sono ben note da secoli. Il Ginkgo infatti migliora la circolazione sanguigna a tutti i livelli, soprattutto a livello cerebrale. Il Ginkgo è un ottimo rimedio per ritrovare la concentrazione mentale sia nel giovane che nell’anziano.

Ma quali sono le cause della carenza di concentrazione mentale?

  • Mancanza di sonno e stanchezza: bastano poche ore di sonno per diminuire in maniera significativa la capacità di essere concentrato;
  • ansia e stress: rendono difficile la concentrazione, nonostante moltissimi luoghi comuni vogliono che sotto pressione si lavori meglio;
  • troppe cose da fare: quando si fanno tante cose insieme si oscilla continuamente dall’una all’altra. Questo provoca la diminuzione di concentrazione.

 

Vieni e scopri sul nostro sito tutti i rimedi Caira utili per il tuo benessere.